Progetti

logo-progetti

Le classi seconde della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo Via Ormea hanno partecipato al Progetto: "Sei quel che mangi" sia con attività di studio, riflessione, approfondimento che quella  laboratoriale condotte sia in classe che in collaborazione pomeridiana con i ricercatori del Museo di Chimica dell'Università La Sapienza di Roma.

Come si può notare dai lavori prodotti dai ragazzi della classe seconda sez. H, della prof.ssa Vicennati Paola e della Seconda B del prof. Vincenzo Fucito a cui seguiranno presto anche i materiali delle altre classi sono lo specchio del Progetto voluto e realizzato dall'intero dipartimento di Matematica, Scienze e Tecnologia.

"Sei ciò che mangi" ha avuto sviluppi interdisciplinari tra Scienze e Tecnologia con lo studio dei LARN, del  fabbisogno energetico, della piramide alimentare e dello studio della filiera alimentare anche in termini di sicurezza (HACCP)  passando anche per le questioni geopolitiche per la corretta ed opportuna tutela dei lavoratori, del cibo e della diffusione equa dello stesso.

Nella giornata conclusiva dell'anno scolastico 2014 - 2015, dopo il tradizionale concerto di fine anno scolastico ,  la prof.ssa Iaquinta Giuliana di Tecnologia ha allestito una mostra con i materiali prodotti in cartaceo dai ragazzi delle classi seconde che hanno preparato dei poster illustrativi, inoltre altri hanno presentato  dei power point commentandoli alla presenza dei  genitori convenuti al concerto di fine anno.

In attesa che si aggiungano anche gli altri lavori prodotti per il momento in allegato ci sono i power point della seconda B ed H.

Si noti che poichè la classe seconda B ha fatto visita alla fabbrica del cioccolato della Perugina sono stati prodotti lavori in merito alla filiera alimentare della cioccolata.

Il Dipartimento di Matematica, Scienze eTecnologia all'inizio delle attività scolastiche aveva incaricato il prof. Fucito Vincenzo di curare un progetto per tutte le terze sugli aspetti più significativi delle Scienze della Terra e visti i contenuti previsti dalla programmazione nazionale in Scienze era stato individuato il tema: Analisi del Rischio.

Giunta comunicazione dall'Ordine Nazionale dei Geologi del concorso commemorativo per le vittime dei terremoti in particolare per i bambini di San Giuliano di Puglia con il Concorso AVUS (Associazione Vittime Universitarie Sismi) "Conoscere per prevenire" l'adesione del Dipartimento è stao immediato e approvato nel  Piano di Offerta Formativa (POF) di questo Istituto.

Il progetto e concorso è stato strutturato dal prof. Fucito Vincenzo che in qualità di geologo ha ricoperto anche l'incarico di referente scientifico del progetto, quale esperto, secondo le direttive previste dal bando di concorso dell'Ordine Nazionale dei Geologi; avendo questi svolto attività di ricerca con il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e il Gruppo Difesa Catastrofi per la mappatura delle Aree a Rischio.

Tutte le terze sono state coinvolte in incontri formativi con l'uso della LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) ed in esperienze pratiche realizzate con materiali poveri per una più semplice comprensione dei fenomeni ma anche per consentire una facile riproducibilità  a casa da parte degli allievi.

A conclusione degli incontri che il prof. Fucito ha effettuato in collaborazione dei colleghi della medesima disciplina  con i quali si interscambiava in classe è stato realizzato un video con ciascuna delle classi terze; infine  con i contributi filmati più significativi e meglio interpretati è stato selezionato un video ufficiale con il quale tutte le terze dell'Istituto hanno preso parte al Concorso, i cui risultati finali saranno resi noti sul sito uffciale dell'Ordine Nazionale dei Geologi e comunicati ai partecipanti entro la fine del mese di luglio.

L'obiettivo didattico di consolidare e potenziare le conoscenze di base del metodo scientifico, di inculturale circa obiettivi di legalità e tutela ambientali nonchè di  argomenti di matematica e geometria trattati in chiave pratica sono stati le fondamenta su cui si è poggiato l'intero progetto e concorso.

Si è concluso il progetto "creiamo una pagina web" in cui i ragazzi delle classi terze che hanno voluto aderire in orario extrascolastico si sono incontrati con il prof. Fucito Vincenzo per la realizzazione di una pagina web nel consueto tradizionale linguaggio html.

Durante il corso i ragazzi hanno familiarizzato con il linguaggio per indicare al server dove inserire i contenuti ipertestuali attraverso gli opportuni TAG di paragrafo, di testo, di immagine e di collegamenti ipertestuali sia interni a un sito che esterni ad esso.

L'entusiasmo dei partecipanti è stato produttivo al punto da non solo generare ciascuno degli allievi una personale pagina web ma anche nel formalizzarne una commemorativa per il concorso e progetto che tutte le terze in orario scolastico hanno seguito guidati dal docente e geologo Fucito Vincenzo, per ricordare le vittime dei terremoti ed in particolare i bambini di San Giuliano di Puglia.

A conclusione del progetto gli allievi perseveranti hanno sostenuto un test di verifica che mostrasse le raggiunte competenze di codifica del linguaggio html.

Si è concluso il Progetto Street Art che i docenti Domenico Rossi e Oriana Piccin hanno portato avanti con gli alunni delle classi terze ogni martedì pomeriggio affinchè il gusto del bello avesse estimatori creativi ed innovativi.

Il murale realizzato dagli alunni ha permesso loro di riflettere ed operare affinchè il loro personale mondo interiore non solo prendesse forma e colori ma restasse incancellabile non solo dalle mura ma dalla memoria di un triennio trascorso insieme.

Creatività ed estetica coordinate dalle regole e dallo spirito libero dei ragazzi coordinati dai docenti vi aspettano ...buona visione con le immagini allegate!

 

 

Allegati:
Scarica questo file (murale 1.jpg)murale 1.jpg[ ]3390 kB
Scarica questo file (murale 2.jpg)murale 2.jpg[ ]3380 kB

L'allegato descrive i Concorsi e i Progetti attivati nell'ambito dell'Offerta Formativa approvata per l'anno scolastico 2014-2015:

Durante l'anno scolastico 2013 - 2014 le classi prime della sezione L ed M con un progetto finalizzato alla conoscenza geografica e scientifica del territorio che ampliasse e rendesse pratica l'indagine e le competenze da essa dedotte hanno partecipato al Progetto "Conosciamo il Territorio".

Il Progetto portato avanti partendo dalle basi di conoscenza geografiche ha avuto il suo sviluppo da un punto di vista sia matematico - geometrico che scientifico facendo riferimento alle conoscenze derivanti dalle Scienze della Terra.

Alla lezione frontale si è preferito far evolvere la curiosità dell'indagine prima avvalendosi di video ed immagini che spiegassero come l'evoluzione del paesaggio sia legato ai fenomeni esogeni ed endogeni: a questa fase ha provveduto il prof. Vincenzo Fucito, docente dell'Istituto in Matematica e Scienze per le sue competenze da geologo avendo avuto modo di svolgere attività di ricerca nel settore dell'evoluzione morfologica e strutturale del paesaggio con il  Progetto del CNR-GDCI (Consiglio Nazionale delle Ricerche e Gruppo Difesa Catastrofi in collaborazione con la Protezione Civile) per la mappatura delle aree vulnerabili italiane.

Le prof.sse Cecilia Benvenuti e Carolina Varricchio di Geografia rispettivamente della sezione L ed M e la prof.ssa Rosa Pesce per l'aspetto botamico in merito alle Scienze hanno completato l'articolato progetto.

Questo ha avuto una bella e significativa parentesi pratica in cui le due classi hanno avuto modo di fare diretta esperienza sul campo andando ad osservare  l'evoluzione morfologica della Valle del fiume Treja nel Parco del Vejo.

A conclusione il lavoro dei ragazzi in cui si sono cimentati mostrando quanto assimilato in termini anche matematico - logici senza applicazioni teoriche ma essenzialmente pratiche attraverso la produzione di sezioni topografiche (che non sono altro che profili della superficie terrestre usando il piano cartesiano) che è diventata geologica; così come l'introduzione di concetti quale la scala di rappresentazione di una carta topografica usandone  una per orientarsi sul territorio e determinare la sezione topografica e poi quella geologica come in un gioco da esploratori o da investigatori che cercano indizi di cosa sia avvenuto in quel luogo anche a distanza di migliaia di anni, leggendo tra le pagine del libro del territorio.

Le immagini allegate mostrano in sintesi il lavoro prodotto.

Allegati:
Scarica questo file (calcata.png)calcata.png[ ]594 kB
Scarica questo file (conosciamo il territorio.png)conosciamo il territorio.png[ ]759 kB
Scarica questo file (flora.png)flora.png[ ]789 kB
Scarica questo file (sezione geologica.png)sezione geologica.png[ ]617 kB

Pagina 2 di 2

Pon 2014-20

logo covid

didatticadistanza

logo anac 190

logo pagoinrete

pnsd 2

logo orientamento

logo-orme

gdpr privacy

Inizio pagina
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.